FASCIA DI TOLDT:DESCRIZIONE E TRATTAMENTO

Non esistono tecniche specifiche per il trattamento di tale fascia.

La fascia di toldt è una lamina di tessuto connettivo fibroso. Corrisponde al foglietto anteriore della fascia renale che, in prossimità del Colon Ascendente e Discendente, viene rafforzata dal peritoneo parietale. Essa trova la sua origine nello sviluppo embriologico dell’intestino.

Fascia di toldt

Per trattare la fascia di Toldt si posiziona il paziente in decubito laterale. L’operatore si posiziona posteriormente e dal punto di Grynfeltt si sposta caudalmente fino a sentire il bordo posteriore del colon. Qui si andrà a scollare il colon ascendente o discendente andando così a lavorare tale fascia. Se il paziente dovesse avere troppo dolore, possiamo inserirci nel punto della fascia di Toldt e lavorarla in fasciale.

ARTICOLI CORRELATI

Fascia renale

Uretere

Ptosi renale

Valutazione del rene

Uraco

Vena renale

Bibliografia:

  • J. P. BARRAL, P. MERCIER: L’osteopatia viscerale, Edizione italiana, Castello Editore, 1998;
  • Appunti personali.

Trova l’argomento che più ti interessa.

Hai bisogno di aiuto? Di un consulto?

Contatta il professionista più vicino!

Professionista osteolab

Sostieni il blog!

Cliccando sul bottone potrai dare il tuo contributo per il lavoro che svogliamo. Come utilizziamo le entrate del sito? Leggi Qui!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This