TGO (Ginocchio in decubito prono)

                                                                 Ginocchio-pronoGinocchio-prono-2

 

POSIZIONE ED ESECUZIONE DELLA TECNICA

L’operatore si pone omolaterale al ginocchio in esame in affondo con la propria gamba caudale avanti (posizione dello schermidore). Il ginocchio del paziente deve essere semiflesso; la mano craniale blocca il femore a livello degli epicondili (meglio prendere contatto con la mano craniale dal cavo popliteo), quella caudale afferra la pinza bimalleolare.

Si fa compiere una flessione di gamba su coscia ruotandola internamente e in estensione esternamente (si induce anche una lieve circonduzione della gamba mentre si attuano i movimenti flesso-estensori). Questa manipolazione insieme a detensionamenti muscolari specifici, può essere usata come tecnica riarticolatoria sul ginocchio quando sono sconsigliabili le manovre dirette.

 

ARTICOLI CORRELATI

Anca

Spalla

Piede

Decubito laterale

Rachide

TGO Supino

Bibliografia:
  • Marcello L. Marasco, Archi funzionali e biomeccanica vertebrale di John Martin Littlejohn, Marrapese 2009.

Trova l’argomento che più ti interessa.

Hai bisogno di aiuto? Di un consulto?

Contatta il professionista più vicino!

Professionista osteolab

Sostieni il blog!

Cliccando sul bottone potrai dare il tuo contributo per il lavoro che svogliamo. Come utilizziamo le entrate del sito? Leggi Qui!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This