TGO (Spalla in decubito prono)

Spalla-prono-1

POSIZIONE ED ESECUZIONE

Operatore in posizione omolaterale. Con mano interna si monitorano le articolazioni che si vogliono esaminare mentre con la mano esterna si afferra il braccio a livello della piega del gomito.

Si fanno compiere delle abduzioni all’arto superiore mentre con la mano interna si monitorano le mobilità delle articolazioni scapolo-toracica, acromion-claveare, sterno-costo-claveare e gleno-omerale nonché della sotto deltoidea. E’ anche possibile porre l’attenzione sui movimenti delle vertebre del tratto toracico contattando le spinose con la mano interna (il posizionamento a discrezione dell’operatore). Successivamente per migliorare l’accuratezza delle valutazioni si fanno compiere movimenti di FLEX-EX/RI-RE/CIRCONDUZIONI.

              Spalla-prono-2Spalla-omeroSpalla-prono-4

Questa tecnica manipolativa è molto interessante, poiché permette di restituire mobilità all’articolazione nei casi in cui la diagnosi non è chiara ed esauriente, esempio per casi di periartrite e impingment ma non solo.

ARTICOLI CORRELATI

Anca

Rachide

Ginocchio

Decubito laterale

Piede

TGO Supino

Bibliografia:
  • Marcello L. Marasco, Archi funzionali e biomeccanica vertebrale di John Martin Littlejohn, Marrapese 2009.

Trova l’argomento che più ti interessa.

Hai bisogno di aiuto? Di un consulto?

Contatta il professionista più vicino!

Professionista osteolab

Sostieni il blog!

Cliccando sul bottone potrai dare il tuo contributo per il lavoro che svogliamo. Come utilizziamo le entrate del sito? Leggi Qui!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This