L’obbiettivo principale della nutraceutica fisiologica è quello di rendere sano l’organismo utilizzando degli integratori alimentari rispettosi della fisiologia dell’organismo stesso.

Nutraceutica

La nutraceutica fisiologica è l’insieme delle conoscenze più approfondite in campo nutrizionale e fisiologico.

Nutraceutica fisiologica: come viene utilizzata

Sulla base delle nuove conoscenze, la nutraceutica fisiologica, utilizzata come integratore, è un utilissimo ausilio in svariati campi, sempre accostata ad un sano ed equilibrato stile di vita.

Gli integratori nutraceutici

Gli integratori nutraceutici sono un valido aiuto:

  • Nel riequilibrio gastro-intestinale;
  • Nella regolazione del colesterolo e dei trigliceridi;
  • Nel riequilibrio acido-base;
  • Nel sostegno delle funzioni enzimatiche cellulari;
  • Nei processi di ageing (invecchiamento) cerebrale agendo come un potenziamento delle capacità neuronico-cognitive;
  • Rallentare la progressione delle patologie neurologiche;
  • Combattere i radicali liberi sia a livello cerebrale che vasale;
  • Negli stati di stress psicofisico, aiutando l’organismo nelle situazioni di debolezza;
  • Nell’astenia;
  • Del sistema cardiovascolare;
  • In Dietologia e nutrizione clinica con integratori aminoacidici;
  • Nello sport con bilanciati integratori studiati appositamente per essere integrati nell’alimentazione dello sportivo.

Oltre a questi, gli integratori della nutraceutica possono essere utilizzati anche:

  • Per proteggere il sistema vascolare dai diversi fattori di rischio;
  • Per proteggere la funzionalità articolare;
  • Migliorare la resistenza e la plasticità ossea;
  • Per alleviare i sintomi menopausali come le vampate di calore, alterazioni dell’umore, aumento del senso della fame.

Importantissimo, nella nutraceutica, è l’approccio all’ecosisatema intestinale con la regola delle 3R: Rimuovi-Ripara-Ripopola. Tale processo è possibile grazie all’utilizzo di integratori che favoriscono l’eubiosi intestinale, preservano l’integrità istologica intestinale e stimolando il sistema immunitario associato alle mucose.

Autore

Patrizia Rispoli

Social

Vuoi risolvere i tuoi problemi?

Shares
Share This