L’omeomesoterapia o mesoterapia biologica, nasce dall’incontro tra l’omeopatia e l’agopuntura. Essa è una tecnica che consiste nell’iniettare una piccola quantità di farmaco per via intradermica o sottocutanea utilizzando aghi da mesoterapia (molto sottili e piccoli).

Come funziona la mesoterapia biologica

L’iniezione omeo-mesoterapica utilizza punti selezionati d’agopuntura (l’ago utilizzato è un ago singolo), questo permette di amplificare l’effetto intrinseco del farmaco omotossicologico prescelto, ottenendo, oltre all’effetto omeofarmacologio, anche quello neuroriflesso. La mesoterapia biologica funziona anche perché, oltre all’utilizzo dei punti d’agopuntura, il farmaco iniettato rimane maggiormente nello strato sottocutaneo.

Farmaci da mesoterapia biologica

I farmaci da mesoterapia contengono principi attivi di origine naturale, diluiti (bassi dosaggi) e dinamizzati. Sono farmaci efficaci e con un altissimo indice di sicurezza, in grado di combinare lo stimolo agopunturale a quello farmacologico.

  • Farmaci di origine vegetale: belladonna, arnica,
  • Farmaci di origine minerale come nel composto della nux vomica
  • Farmaci di origine animale come il veleno d’api nell’apis.

Vantaggi omeomesoterapia

I vantaggi dell’omeomesoterapia sono molteplici:

  • Assenza di reazioni allergiche: il farmaco omeotossicologico è diluito in maniera tale da non possedere una vera e propria azione ponderale;
  • Nessun effetto collaterale;
  • Terapia personalizzata;
  • Terapia contemporanea di differenti patologie.

Applicazione mesoterapia biologica

L’omeomesoterapia con le sue caratteristiche di sicurezza, data dall’utilizzo di farmaci privi di rischio farmacologico e dall’utilizzo di punti di agopuntura, può essere utilizzata nella risoluzione di numerose patologie.

Mesoterapia biologica

Le patologie maggiormente trattate sono:

  • Apparato osteoarticolare: artrosi dorso lombare, artrosi delle mani, artrosi dei piedi, coxatrosi, distorsione tibiotarsica, dolori intercostali, epicondilite (gomito del tennista), epitrocleite (gomito del golfista), lombalgia acuta, rizoartrosi, sciatalgia, sindrome cervicale, spalla dolorosa sub acuta e cronica, tendiniti, torcicollo, tunnel carpale, artrite reumatoide;
  • Apparato oto-laringo-faringeo: acufeni, tonsilliti, faringiti, sinusiti, allergie;
  • Apparato bronco-polmonare;
  • Apparato circolatorio;
  • Apparato tegumentario: herpes zoster (fuoco di sant’Antonio), herpes simplex;
  • Apparato nervoso: depressione, emicrania, astenia (stanchezza);
  • Apparato digerente: emorroidi, stipsi (stitichezza).

Mesoterapia estetica

Altro utilizzo della mesoterapia biologica è nella medicina estetica. Infatti, nella medicina estetica, la sua funzione principale è quella di stimolare la lipolisi che causa la riduzione del grasso. Per tale motivo, l’omeomesoterapia può essere utilizzata anche nella cosmetica per risolvere problematiche di:

  • Acne;
  • Adiposità localizzata: cellulite, lipodistrofia localizzata o panniculopatia edematofibrosclerotica;
  • Adiposità del ventre;
  • Rivitalizzazione del viso;
  • Rivitalizzazione delle mani.

Autore

Patrizia Rispoli

Social

Vuoi risolvere i tuoi problemi?

Shares
Share This