Last updated on Aprile 4th, 2020 at 06:13 pm

La capsula articolare della spalla si inserisce prossimalmente al contorno della cavità glenoidea e sulla superficie esterna del labbro glenoideo; in alto si estende fino alla base del processo coracoideo ed in basso raggiunge il tubercolo infraglenoideo. Distalmente la capsula articolare si inserisce  anteromedialmente al collo chirurgico dell’omero e posteriormente al collo anatomico; inferiormente la capsula si presenta lassa e forma il recesso ascellare.

La capsula omerale è rinforzata dai seguenti legamenti:

  • Coraco-omerale: unisce il margine laterale e la base del processo coracoideo con il trochite dell’omero;
  • Gleno-omerale superiore, medio ed inferiore: tali legamenti uniscono il labbro e contorno della cavità glenoidea all’omero.

 La capsula sinoviale presenta molti punti di lassità dai quali si formano le borse.

Nonostante queste strutture la capsula sinoviale non sarebbe abbastanza stabile se non concorressero al suo rinforzo i tendini di inserzione di quattro muscoli della spalla: sottoscapolare, sottospinato, sovraspinato e piccolo rotondo.

I tendini di questi muscoli si fondono con la superficie esterna della capsula rinforzandola e formando quella che si chiama Cuffia dei rotatori.

 

Capsula articolare della spalla

Bibliografia:

Angelo Terranova

Angelo Terranova

Fondatore di OsteoLab, Autore

Ciao, mi chiamo Angelo Terranova e sono un Osteopata. La mia passione per l'osteopatia mi ha portato nel 2015 a fondare OsteoLab che, insieme ad alcuni fidati colleghi, mi impegno a mantenere sempre aggiornato.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spero che l'articolo sia stato di tuo gradimento.

👇Qui sotto avrai la possibilità di votare l'articolo e di condividerlo con i tuoi amici 👇