Home     Chi siamo     Servizi     Dove siamo    Blog     Contatti

5 Febbraio 2017

Articolazione gomito

L’articolazione del gomito è un’articolazione complessa. Essa risulta composta da tre articolazioni inglobate in un’unica capsula.

Articolazione del gomito

Indice delle informazioni che troverai nell’articolo

Le articolazioni del gomito

L’articolazione del gomito, come già detto, è un’articolazione composita dove vediamo la presenza delle seguenti articolazioni:

  • Articolazione Omero ulnare;
  • Articolazione Omero radiale;
  • Articolazione Radio ulnare prossimale.

L’omero ulnare è un ginglimo angolare sottesa tra la troclea dell’omero e l’incisura trocleare dell’ulna. Essa permette movimenti di flesso-estensione dell’avambraccio sul braccio.

L’omero radiale è un’articolazione tra il condilo omerale e capitello radiale (articolazione condiloidea), essa partecipa alla flesso-estensione dell’avambraccio sul braccio e alla rotazione nei movimenti di pronosupinazione.

La radio ulnare prossimale è un trocoide (ginglimo laterale). Essa permette i movimenti di pronosupinazione. Tale articolazione avviene tra l’incisura radiale dell’ulna e la circonferenza articolare della testa del radio.

Articolazione del gomito: mezzi di stabilità

L’articolazione del gomito è stabilizzata da:

  • Capsula rinforzata da: legamento collaterale ulnare (mediale) e legamento collaterale radiale (laterale)che si estendono rispettivamente dall’epicondilo mediale dell’omero al margine mediale dell’incisura trocleare dell’ulna e del processo coronoideo dell’olecrano e dall’epicoldilo laterale dell’omero si inserisce con tre fasci anteriormente e posteriormente all’incisura  radiale dell’ulna (fascio anteriore e medio) e la faccia laterale dell’olecrano (fascio posteriore); legamento quadrato che si estende dal radio all’ulna; legamento anulare del radio che circonda la testa radiale fissandola e permettendone la rotazione nella pronosupinazione;
  • Membrana interossea: lamina fibrosa che occupa lo spazio compreso tra i margini interossei del radio e ulna. Tale membrana separa i muscoli posteriori da quelli anteriori dell’avambraccio.

Movimenti nei piani dello spazio

I movimenti dell’articolazione del gomito sono rappresentati da:

  • Flesso estensione;
  • In posizione di flessione sono permessi movimenti di lateralitàe tra ulna e radio e di pronosupinazione.

La radioulnare distale è un trocoide (ginglimo laterale) e partecipa, assieme alla prossimale, ai movimenti di pronazione in cui la posizione del radio si porta ventralmente e medialmente all’ulna, e supinazione in cui le ossa sono  nuovamente parallele.

Epicondilite o gomito del tennista

L’epicondilite o “gomito del tennista“, è una patologia che colpisce l’arto superiore ed è molto diffusa e ostica da curare. Per epicondilite si indica una tendinopatia localizzata sull’epicondilo laterale del gomito, zona di inserzione dei muscoli estensore comune delle dita ed estensore radiale breve del carpo.

Leggi di più sull’epicondilite

 

Bibliografia:

Autore Angelo Terranova

Autore Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Autore

Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Seguici sui Social

Newsletter

NewsLetter

Rimani sempre aggiornato! Ricevi consigli e promozioni!

Vuoi risolvere i tuoi problemi?

Leggi anche…

Fascia cervicale: le suddivisioni e quali strutture avvolge

Fascia cervicale: le suddivisioni e quali strutture avvolge

Quando parliamo delle fasce del collo, ci riferiamo alle suddivisioni della fascia cervicale. Ma prima di parlare delle fasce cervicali, delle loro suddivisioni, vorrei fare un piccola digressione e parlare della loggia viscerale del collo. Parentesi importantissima...

Articolazione temporo-mandibolare: anatomia delle strutture

Articolazione temporo-mandibolare: anatomia delle strutture

L’articolazione temporo-mandibolare è conosciuta anche con l’acronimo ATM. Tale acronimo deriva da quello inglese TMJ (Temporomandibular joint). Indice delle informazioni che troverai nell’articolo Tipo di articolazione; E’ un Ginglimo; Particolarità dell’ATM;...

Apparato stomatognatico: Confini e strutture anatomiche

Apparato stomatognatico: Confini e strutture anatomiche

Cos’è l’apparato stomatognatico?  Quali sono le strutture anatomiche che ne delimitano i confini? E’ sempre stato difficile dare una risposta diretta a tali domande, questo perché è molto difficile riuscire a dare dei confini anatomici ben definiti e molto spesso,...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi i nostri ultimi articoli

Shares
Share This