L’articolazione tibio-fibulare nasse dal rapporto del perone o fibula con la tibia. Essa si divide in prossimale e distale. L’articolazione fa parte della famiglia delle artrodie, quindi permette soltanto dei piccoli movimenti di scivolamento reciproco tra i capi ossei.

Articolazione tibio-fibulare

By Berichard – travail personnel (own work) d’après atlas d’anatomie de Bonamy (1854=, CC BY-SA 3.0.

Fontehttps://commons.wikimedia.org/

Articolazione tibio-fibulare prossimale

L’articoalzione tibio-fibulare si stabilisce tra la testa della fibula o perone e la faccia laterale dell’epifisi della tibia. Nello specifico le facce articolari che vengono a contatto sono:

  • La faccia articolare della testa del perone;
  • La faccia articolare fibulare del condilo laterale della tibia.

L’articolazione è anche rafforzata dai legamenti della testa divisi in anteriore e posteriore.

Articolazione tibio-peroneale distale

L’articoalzione tibio-fibulare distale partecipa nell’articolazione del piede, ovvero partecipa nella formazione dell’articolazione tibio tarsicatibio-peroneo-astragalica.

Bibliografia: