Home     Chi siamo     Servizi     Dove siamo    Blog     Contatti

8 Dicembre 2015

Motoneurone e unita motoria

Il motoneurone riceve diversi stimoli, dalla periferia ma anche dalla corteccia.

Motoneurone

By Original uploader was Sunshineconnelly at en.wikibooks.Later version(s) were uploaded by Rlawson at en.wikibooks. – Transferred from en.wikibooks; transferred to Commons by User:Adrignola using CommonsHelper., CC BY 3.0
Fontehttps://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=13675904

Unità motoria: Un singolo motoneurone innerva molte fibre muscolari, ma una singola fibra muscolare è innervata da un singolo motoneurone. Un motoneurone più tutte le fibre che innerva rappresenta l’UNITÀ MOTORIA.

Il motoneurone comunica con la fibra muscolare tramite sinapsi. I terminali dell’assone sono chiamati bottoni terminali che presentano vescicole con all’interno acetilcolina. Dal lato opposto del bottone terminale abbiamo la placca motrice. Sulla placca motrice sono presenti recettori nicotinici perchè il motoneurone è solo eccitatorio e non inibitorio, inoltre l’acetilcolina in questo caso provoca un’eccitazione veloce. A livello della giunzione neuromuscolare il potenziale di placca corrisponde al potenziale post sinaptico eccitatorio. Il potenziale di placca riesce sempre a generare un potenziale d’azione, mentre il potenziale post sinaptico eccitatorio è un potenziale graduato quindi non sempre riesce a generare un potenziale d’azione.

Sinapsi

By No machine-readable author provided. DaDez~commonswiki assumed (based on copyright claims). – No machine-readable source provided. Own work assumed (based on copyright claims)., CC BY-SA 3.0.
Fonte:  https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=574989

 

Bibliografia:

  • Appunti personali.
Autore Angelo Terranova

Autore Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Autore

Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Seguici sui Social

Newsletter

NewsLetter

Rimani sempre aggiornato! Ricevi consigli e promozioni!

Vuoi risolvere i tuoi problemi?

Leggi anche…

Ipotalamo: le sue funzioni e i sintomi provocati della lesione

Ipotalamo: le sue funzioni e i sintomi provocati della lesione

L’ipotalamo fa parte della porzione inferiore del diencefalo ed è molto importante sia per la funzione che svolge, sia per i sintomi che potrebbero presentarsi ad una sua lesione. Indice delle informazioni che troverai nell’articolo Dove si trova l’ipotalamo; Funzioni...

Indice di Delmas: a cosa servono le curve della colonna vertebrale

Indice di Delmas: a cosa servono le curve della colonna vertebrale

Prima di parlare dell’indice di Delmas è di fondamentale importanza conoscere l’architettura rachidea che potrai trovare nell’articolo che parla dell’anatomia della colonna vertebrale. Come riportato nell’articolo appena citato, la colonna vertebrale presenta diverse...

Movimenti dell’articolazione temporo-mandibolare: quali sono?

Movimenti dell’articolazione temporo-mandibolare: quali sono?

L’ATM risulta essere un’articolazione complessa e particolare. In questo breve articolo parleremo della meccanica del movimento dell’articolazione temporo-mandibolare entrando sempre più nel dettaglio della mobilità dei suoi singoli componenti. Prima di proseguire con...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi i nostri ultimi articoli

Shares
Share This