Il muscolo dentato posteriore superiore e inferiore, fanno parte dei muscoli spinocostali e uniscono il rachide (colonna vertebrale) alle coste. Presentano ventri appiattiti e si trovano più in profondità rispetto ai muscoli spinoappendicolari.

Muscolo dentato posteriore

Origine e inserzione del muscolo elevatore della scapola

Il muscolo dentato posteriore superiore origina dagli ultimi due processi spinosi delle vertebre cervicali e i primi due processi spinosi delle vertebre dorsali. Le sue fibre hanno un decorso laterale e discendente e si inseriscono sulla faccia esterna della seconda costa fino alla quinta.

Il muscolo dentato posteriore inferiore origina dalla lamina posteriore della fascia toracolombare a livello delle ultime due vertebre dorsali e le prime tre vertebre lombari. Le sue fibre hanno un decorso laterale e ascendente e si inseriscono sulla faccia esterna delle ultime quattro coste.

Azione e innervazione

La loro azione è di partecipazione ai movimenti respiratori. Essi sono dei muscoli respiratori accessori con funzioni contrarie. mentre il dentato posteriore superiore eleva le coste e quindi svolge la funzione di muscolo inspiratore, il dentato posteriore inferiore, le abbassa, svolgendo una funzione di muscolo espiratore.

Il superiore risulta innervato dal nervo toracodorsale (C6-C8) del plesso brachiale. L’inferiore risulta innervato dai nervi intercostali (T9-T11).

SICURO DI NON AVERNE BISOGNO? DAI UN’OCCHIATA! LEGGI LE RECENSIONI!

Bibliografia: