La scapola è un osso piatto, pari e simmetrico di forma triangolare con apice inferiore e base superiore. Si trova posizionata sulla superficie dorsale del torace tra la terza e la settima costa.

Presenta:

  • Una faccia anteriore o costale;
  • Una faccia posteriore o dorsale;
  • Un margine superiore;
  • Un margine mediale. Dal margine mediale origina la spina della scapola;
  • Un margine laterale;
  • Un angolo superiore;
  • Un angolo laterale;
  • Un angolo inferiore.

SUPERFICI DELLE SCAPOLA

La superficie costale è concava e presenta la fossa sottoscapolare, dove è possibile apprezzare le diverse linee muscolari che rappresentano i punti di origine del muscolo sottoscapolare.

La superficie posteriore o dorsale risulta divisa in due porzioni, una superiore e una inferiore, da un rilievo chiamato spina della scapola, che si dirige in direzione medio-laterale aumentando di altezza fino all’angolo acromiale, dove si porta anteriormente andando a formare l’acromion. Le due porzioni ottenute dalla divisione si distinguono in:

  • Superiore che offre la fossa sovraspinata dove alloggerà il muscolo omonimo;
  • Inferiore che offre la fossa sottospinata dove alloggerà il muscolo omonimo.

Sulla superficie mediale dell’acromion è presente la faccetta articolare per il margine laterale della clavicola.

MARGINI DELLA SCAPOLA

Il margine superiore della scapola presenta, lateralmente, l’incisura della scapola che è trasformata in foro da un legamento, che permette il passaggio del nervo soprascapolare. Lateralmente all’incisura troviamo il processo coracoideo che presenta una direzione anteriore inizialmente per poi dirigersi lateralmente.

Il margine mediale della scapola è parallelo alla colonna vertebrale fino all’altezza della spina.

Il margine laterale è arrotondato e obliquo dall’alto verso il basso in direzione mediale.

Termina in alto nel tubercolo infraglenoideo, struttura anatomica da cui origina il capo lungo del tricipite brachiale.

 

Scapola dorsale

 

Scapola ventrale

CAVITA’ GLEINOIDEA

L’angolo laterale della  scapola è rappresentato dalla Cavità glenoidea. Essa è una superficie ovale e concava rivestita di cartilagine che si articola con la testa dell’omero. La cavità glenoidea risulta separata dal corpo della scapola da una porzione ristretta chiamata Collo della scapola.

Il Tubercolo sopraglenoideo è una struttura anatomica che da origine al capo lungo del bicipite brachiale. Tale struttura la si trova sopra la cavità glenoidea.

L’angolo inferiore è arrotondato e si trova a livello della settima costa.

 

Bibliografia: