Le vertebre sono delle ossa che presentano delle caratteristiche comuni e delle particolarità che permettono di differenziarle e riconoscerle come appartenenti ad un determinato segmento rachideo.

Le vertebre sono ossa brevi, formate da tessuto osseo spugnoso rivestito da tessuto osseo compatto. Si distingue:

  • Un corpo;
  • Un arco dal quale originano
    • Due processi trasversi;
    • Quattro processi articolari;
    • Un processo spinoso;
  • Un foro vertebrale.

Vertebre

Corpo delle vertebre

Il corpo delle vertebre è la porzione più voluminosa e ventrale e presenta una forma cilindrica grossolana. E’ composto da:

  • Tessuto osseo spugnoso nella zona centrale che affiora quasi in superficie;
  • Tessuto osseo compatto nella periferia che forma un anello attorno alla porzione spugnosa.

Inoltre presenta due facce intervertebrali, una superiore e una inferiore, leggermente concave nella porzione centrale e che diventano leggermente convesse man mano che si va verso il contorno del corpo stesso. Le facce si rapportano con un disco fibrocartilagineo che le mette in comunicazione con la faccia intervertebrale della vertebra superiore e inferiore.

Arco vertebrale

L’arco è la porzione postero-laterale delle vertebre. Esso risulta composta dalle seguenti porzioni che dalla parte più ventrale alla dorsale sono rappresentati da:

  • Peduncoli;
  • Lamine;
  • Processi.

 Peduncoli

peduncoli sono delle lamine appiattite in senso trasversale che dal corpo si portano posteriormente verso le lamine vertebrali. I loro margini inferiori e superiori sono incavati e vanno a formare rispettivamente, le incisure vertebrali superiori e inferiori che, rapportandosi con quelle dei peduncoli superiori e inferiori delle vertebre con le quali si rapportano vanno a creare il foro vertebrale dal quale uscirà il nervo spinale.

 Lamine

Le lamine sono anch’esse appiattite in senso trasversale e si portano posteriormente, con direzione dall’alto verso il basso, per unirsi con quella controlaterale lungo la linea mediana. La faccia interna delimita il foro vertebrale e l’esterna si continua, lungo la linea mediana, nel processo spinoso.

Processi trasversi, articolari e spinoso

processi trasversi originano dall’unione dei peduncoli con le lamine e si dirigono posterolateralmente. I processi articolari sono quattro, due superiori e due inferiori. Anch’essi originano dall’unione dei peduncoli con le lamine. I processi articolari superiori presentano alla loro estremità la faccetta  articolare per il processo articolare inferiore della vertebra soprastante. Stesso discorso per i processi articolari inferiori. Ogni faccetta articolare risulta riverstita di cartilagine ialina.

Il processo spinoso è impari e mediano. Esso origina dalla confluenza delle due lamine, di destra e di sinistra, e si porta ventrodorsalmente con una inclinazione che varia in base al segmento rachideo di appartenenza.

SICURO DI NON AVERNE BISOGNO? DAI UN’OCCHIATA! LEGGI LE RECENSIONI!

Bibliografia: