8 Luglio 2023

Segni e sintomi cervicali

Prima di parlare dei segni e sintomi cervicali è bene prendere familiarità con il tratto spinale di cui parleremo così da comprendere la sua enorme importanza e complessità. Sappi che la colonna cervicale è la porzione superiore della colonna vertebrale e comprende sette vertebre appunto chiamate vertebre cervicali. E’ una struttura molto importante poiché mette in comunicazione il cranio con il resto del corpo ed è direttamente legata a possibili problemi che colpiscono l’arto superiore. Leggi di più sull’anatomia della colonna vertebrale.

Uomo che si tocca il collo per dolore cervicale

Segni e sintomi cervicali più comuni

Le condizioni che colpiscono la colonna cervicale possono causare una varietà di sintomi a seconda dell’intensità e della localizzazione del problema. Infatti come abbiamo detto, mettendo in comunicazione il capo con il resto del corpo e avendo collegamenti diretti con gli arti superiori (es. plesso brachiale), i suoi problemi possono causare sintomi anche in luoghi che potrebbero essere confusi e non direttamente legati al tratto cervicale stesso.

I sintomi cervicali sono rappresentati da:

  • Dolore al collo: Il dolore può essere acuto o cronico, e può peggiorare con il movimento del collo o rimanendo in una posizione per lunghi periodi. Generalmente tale dolore viene anche definito con il termine di cervicalgia. Infatti il termine stesso “algia”, indica appunto dolore e, in questo caso, dolore al collo. Tuttavia il termine cervicalgia, risulta essere un termine molto generico che necessita di un ulteriore approfondimento che potrei leggere nell’articolo dedicato “Cervicalgia: Sintomi, cause e trattamento“.

Ragazza che si tocca il collo con le due mani

  • Rigidità del collo: Generalmente la rigidità cervicale deriva proprio da una problematica del tratto cervicale stesso. Anche se in alcuni casi presenta delle cause esterne, la limitazione del movimento o la sensazione di rigidità nucale può essere un segno di problemi presenti nella colonna cervicale. La rigidità è una delle cause che porta la persona a chiedere aiuto poiché, oltre alla possibile presenza di dolore, la limitazione di mobilità nella rotazione e inclinazione del tratto cervicale risulta ridurre notevolmente la qualità di vita del soggetto. Per saperne di più puoi leggere l’articolo dedicato sulla rigidità del collo: cause, sintomi e soluzioni.

ragazza vista da dietro che si tocca il collo

  • Cervicobrachialgia: Il dolore che si irradia alle braccia o alle mani può essere causato da un problema cervicale. il dolore al braccio può essere associato a formicolio o debolezza. Il motivo per il quale un problema cervicale può portare a dolore agli arti superiore è perché le radici nervose che innervano gli arti superiori (plesso brachiale), originano dal tratto di colonna cervicale. Scopri di più sulla problematica leggendo l’articolo dedicato alla cervicobrachialgia: sintomi e cause.

Donna che si tocca il braccio sinistro perché ha dolore

  • Mal di testa da cervicale: Si tratta di cefalea cervicogenica, ovvero di origine cervicale. Dal tratto cervicale originano tessuti (muscoli-legamenti-fasce) che si rapportano con la base del cranio. Originano anche strutture nervose che prendono una direzione ascendente andando ad innervare la cute del cranio e stringendo rapporti con altri rami nervosi (es. nervo trigemino ramo oftalmico). Generalmente il mal di testa derivante dalla cervicale è un mal di testa definito occipitale (cefalea muscolotensiva) e/o parietale.

Donna che si tocca la nuca per mal di testa da origine cervicale

  • Problemi di equilibrio: In alcuni casi, i problemi alla colonna cervicale possono causare problemi di equilibrio, da non confondere con la vertigine vera e propria che deriva da problemi inerenti agli organi impiegati proprio nella gestione dell’equilibrio. Non sono ancora noti i collegamenti diretti tra problemi del tratto cervicale e i problemi di equilibrio, tuttavia, tali sintomi risultano spesso associati.

Asiatico anziano che si tocca la testa mentre ha vertigine da cervicale

  • Torcicollo: situazione in cui ci si ritrova con il collo bloccato. Possiamo definirlo come un adattamento della colonna cervicale in rotazione. Tale blocco delle vertebre cervicali limita talmente tanto il movimento del tratto cervicale che il cercare di raddrizzare la testa risulta molto doloroso e difficoltoso. Spesso questa situazione porta la persona ad avere un adattamento posturale globale che porta ad avere dolori, anche, in altre zone del corpo.

Ragazzo con cappello che prova dolore alla rotazione del collo

  • Sensazione di sabbia nel collo: un sintomo che viene spesso riferito dai pazienti che soffrono di problemi cervicali, specialmente le persone che presentano forti tensioni cervicali. La presenza di sabbia nel collo è una sensazione che esordisce non appena si cerca di ruotare il capo. Nessuna paura, in genere il rumore è dato dallo scivolamento delle fibre muscolari tra loro e non dalla presenza di sabbia nelle articolazioni.

Seguici sui Social

Angelo Terranova Osteopata

Benvenuto su OsteoLab!

Sono Angelo Terranova, CEO e Founder di OsteoLab, il laboratorio della salute. Cosa possiamo fare per te?

Via Solferino 40, Legnano (MI)

Autore: Angelo Terranova

Autore: Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi i nostri ultimi articoli

Shares
Share This