Last updated on 22 Marzo, 2019 at 06:47 pm

Spalla-Omero-supino

Clavicola-superiore

Trattamento generale osteopatico della spalla

L’operatore è omolaterale in affondo con l’arto inferiore avanti flesso. Afferra il polso limitando così i movimenti prono-supinatori che compiono le articolazione distali di radio e ulna in rapporto al carpo.

Si eseguono movimenti circolatori e di oscillazione per monitorare l’articolazione scapolo omerale, sotto deltoidea, acromion claveare, e la sterno costo claveare.

Si ripete l’operazione ma l’operatore pone l’arto superiore tra il suo braccio esterno e le rampe costali. Effettuando in tale modo le rotazioni si può anche gradualmente decoaptare la scapolo-omerele seguendo un interesse terapeutico mirato a situazioni di impeachment. Le situazioni di impeachment sono un esempio delle numerose patologie molto dolorose e invalidanti che affliggono questo distretto corporeo che vede nella manipolazione anche una restitutio ad integrum evitando spesso fallimentari interventi chirurgici.

Bloccando la discesa della clavicola durante la trazione in direzione caudale dell’arto superiore e viceversa si esegue una potente mobilizzazione per l’articolazione acromion-claveare e la sterno-costo-claveare a seconda della mano dell’operatore.

Bibliografia:

  • Marcello L. Marasco, Archi funzionali e biomeccanica vertebrale di John Martin Littlejohn, Marrapese 2009.