Home     Chi siamo     Servizi     Dove siamo    Blog     Contatti

31 Gennaio 2017

Osso parietale

L’osso parietale è un osso pari che fa parte della volta cranica. Ha una forma quadrilatera e rappresenta un osso di transizione tra occipite sfenoide. Ha rapporti con l’occipite posteriormente, il frontale anteriormente, il temporale in basso.

Indice delle informazioni che troverai nell’articolo

Osso parietale: embriologia

L’ossificazione dell’osso parietale è esclusivamente membranosa con un centro di ossificazione nel suo centro a partire dal secondo mese di vita fetale.

Suddivisione anatomica

La sua suddivisione anatomica si limita soltanto alle sue due facce:

  • Faccia esocranica;
  • Faccia endocranica.

 

Osso parietale: faccia esocranica

La sua faccia esterna o esocranica è una lamina ossea convessa nei due sensi, presenta al centro la bozza parietale. Nella parte inferiore troviamo la linea curva temporale superiore, la linea curva temporale inferiore, l’inserzione dell’aponeurosi temporale tra le due linee temporali, il solco dell’arteria temporale media. Posteriormente alla bozza è presente il foro parietale in cui passa la vena di Santorini.

Parietale faccia esocranica

Parietale: Faccia endocranica

La sua faccia interna o endocranica è concava e presenta la fossa parietale che corrisponde alla bozza parietale, i solchi dei rami anteriori e posteriori della arteria meningea media e delle sue vene, le docce del seno longitudinale superiore nel bordo superiore. Il solco del seno sfeno-parietale di Brechet nel bordo anteriore, la doccia del seno laterale vicino all’angolo postero anteriore e le impronte cerebrali.

Parietale faccia endocranica

Rapporti articolari

Data la sua posizione, l’osso parietale si articola con:

  • Frontale→anteriormente attraverso la sutura coronale compresa tra i punti craniometrici Bregma e Pterion. Tavolato esterno da bregma al punto pivot fronto-parietale (stephanion) e tavolato interno da stephanion a pterion ( incontro con la grande ala dello sfenoide);
  • Temporale→inferiormente nella sutura parieto-squamosa a tavolato esterno dove la squama del temporale compre il parietale fino all’incisura parietale, da qui il tavolato diventa interno con il parietale che copre il temporale. Con il temporale abbiamo anche la sutura parieto-mastoidea a tavolato esterno dietro e a tavolato interno davanti;
  • Sfenoide→nella sutura sfeno-parietale a tavolato esterno;
  • Occipite→nella sutura lamboidea che va dal punto craniometrico Lambda ad Asterion, a tavolato esterno nella porzione superiore da lambda al punto occipito-parietale, a tavolato interno nella porzione inferiore dal punto occipito-parietale ad Asterion;
  • Parietale→nella sutura sagittale che mediante intergitazioni mette a contatto le due ossa parietali.

Inserzioni muscolari

  • Muscolo temporale→tra le due curve temporali.

Inserzioni aponeurotiche

  • Aponeurosi temporale→tra le due linee temporali.

Inserzioni membranose

  • Falce del cervello→sulla doccia del seno longitudinale superiore.

Rapporti nervosi

  • Lobi parietali.

Rapporti vascolari

  • Arteria meningea media→proveniente dal foro piccolo rotondo. Disturbi di emicrania o ipertensione possono essere dovuti ad essa;
  • Seno longitudinale superiore→vulnerabile a danni nella sutura sagittale dai quali possono sopraggiungere disturbi di drenaggio cranico.
  • Vene meningee medie→sulla faccia esocranica.

Fisiologia osteopatica

L’asse di movimento è l’unione immaginaria tra il punto craniometrico Stephanion e il punto occipito-parietale in senso antero-posteriore, obliqui avanti, in basso e leggermente all’interno.

Durante la flessione:

  • Parte inferiore→va verso il fuori;
  • Sutura sagittale→sprofonda su se stessa verso la linea mediana;
  • Pterion→avanti e fuori, guidato dalla grande ala dello sfenoide;
  • Angolo postero inferiore→va avanti e fuori.

 

Bibliografia:

Autore Angelo Terranova

Autore Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Autore

Angelo Terranova

Osteopata, CEO e fondatore di OsteoLab. Sono sempre stato convinto che la problematica della persona debba essere approcciata in maniera integrata e olistica. Per tale motivo ho creato OsteoLab.

Seguici sui Social

Vuoi risolvere i tuoi problemi?

Newsletter

NewsLetter

Rimani sempre aggiornato! Ricevi consigli e promozioni!

Leggi anche…

Fascia cervicale: le suddivisioni e quali strutture avvolge

Fascia cervicale: le suddivisioni e quali strutture avvolge

Quando parliamo delle fasce del collo, ci riferiamo alle suddivisioni della fascia cervicale. Ma prima di parlare delle fasce cervicali, delle loro suddivisioni, vorrei fare un piccola digressione e parlare della loggia viscerale del collo. Parentesi importantissima...

Articolazione temporo-mandibolare: anatomia delle strutture

Articolazione temporo-mandibolare: anatomia delle strutture

L’articolazione temporo-mandibolare è conosciuta anche con l’acronimo ATM. Tale acronimo deriva da quello inglese TMJ (Temporomandibular joint). Indice delle informazioni che troverai nell’articolo Tipo di articolazione; E’ un Ginglimo; Particolarità dell’ATM;...

Apparato stomatognatico: Confini e strutture anatomiche

Apparato stomatognatico: Confini e strutture anatomiche

Cos’è l’apparato stomatognatico?  Quali sono le strutture anatomiche che ne delimitano i confini? E’ sempre stato difficile dare una risposta diretta a tali domande, questo perché è molto difficile riuscire a dare dei confini anatomici ben definiti e molto spesso,...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi i nostri ultimi articoli

Shares
Share This