Il seno cavernoso è una struttura pari ed è posto lateralmente al corpo dello Sfenoide, uno a destra e uno a sinistra. Riceve il sangue proveniente dalle vene Oftalmiche e si continua nel Seno petroso superiore e nel Seno petroso inferiore. Con precisione si trova nello sdoppiamento della dura madre dato dall’incontro della Piccola Circonferenza, Grande Circonferenza, vicino al ganglio di Gasser.  Lo scopo del seno cavernoso è quello di mettere in comunicazione la porzione venosa anteriore con quella posteriore del cranio e di conseguenza drenarla.

Seno cavernoso

Di OpenStax College – Anatomy & Physiology, Connexions Web site. http://cnx.org/content/col11496/1.6/, Jun 19, 2013., CC BY 3.0.

Fontehttps://commons.wikimedia.org/

Rapporti del seno cavernoso

In osteopatia, il seno cavernoso viene testato per valutare il corretto funzionamento della circolazione venosa intracranica.

Dà passaggio a strutture importanti:

  • Arteria Carotide Interna con il suo componente Ortosimpatico
  •  III° nervo cranico (oculomotore);
  • IV° nervo cranico (trocleare);
  • VI° nervo cranico (abducente);
  • Prima branca Trigemino, V1 (oftalmico);
  • Seconda branca Trigemino, V2 (mascellare).

Rapporti seno cavernoso

By Henry Vandyke Carter – Henry Gray (1918) Anatomy of the Human Body (See “Book” section below)Bartleby.com: Gray’s Anatomy, Plate 571

Fontehttps://commons.wikimedia.org

Seno cavernoso: trattamento osteopatico

Il seno cavernoso è possibile trattarlo indirettamente, bisogna andare ad agire sulle strutture che si rapportano con esso. Generalmente il seno cavernoso viene testato, in osteopatia, per valutare la capacità del sistema venoso cerebrale posizionando le dita all’altezza della squama del temporale. Inoltre, andando ad agire sulla meccanica della flesso-estensione, essendo legato a tale meccanica, si andrà ad agire anche sullo stesso sebbene in maniera indiretta.

Bibliografia:

  • Appunti personali.